fbpx

Ricetta: Tagliatelle all’arancia

Ricetta Tagliatelle all’arancia

INGREDIENTI

380 gr. di Tagliatelle (le puoi acquistare direttamente nel nostro shop on line cliccando qui)

2 Scorza d’arancia

3 Tuorli freschi

50 gr. di Parmigiano Reggiano da grattugiare

10 gr. di Burro

Olio Extravergine d’Oliva q.b.

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Erba cipollina qualche stelo

Preparazione

Per preparare le tagliatelle all’arancia, iniziate tritando l’erba cipollina e tenetela da parte .Quindi proseguite sbucciando le arance con l’aiuto di un pelaverdure, cercando di prelevare solo la parte esterna della buccia evitando quella bianca più amarognola. Quindi riducete la scorza di 1 arancia a julienne, mentre l’altra potete lasciarla intera.

In una padella ampia scaldate l’olio con il burro a fuoco molto basso e quando quest’ultimo sarà sciolto, versate la scorza di arancia tagliata a julienne e fatela dorare leggermente mescolando di tanto in tanto; mentre la scorza intera potete tuffarla in un tegame con acqua calda. Fate bollire le scorze in modo che rilascino il loro aroma.

Nel frattempo in una ciotola versate i tuorli (dovranno essere freschi) e unite l’acqua a temperatura ambiente, quindi sbatteteli con una forchetta; aggiustate di sale e pepe.

Tenete da parte e scolate le scorze di arancia, quindi lasciate che l’acqua riprenda il bollore. A questo punto cuocete le nostre tagliatelle per 3-4 minuti  nella stessa acqua in cui avete bollito le scorze.

Poi scolate le nostre tagliatelle con una schiumarola e passatele direttamente nella padella in cui avete fatto saltare le scorze di arancia tagliate a julienne; mescolate con una spatola e aromatizzate con l’erba cipollina.

Versate poi i tuorli sbattuti con l’acqua e mantecate velocemente a fuoco basso. Quindi spegnete il fuoco, unite il parmigiano grattugiato e servite le tagliatelle all’arancia ben calde!!!

Consiglio: evitate di saltare le tagliatelle a fuoco vivace in padella, perché potrebbero asciugarsi troppo; potete tenere da parte poca acqua di cottura della pasta e al bisogno, unirla al condimento per diluirlo.